Newsletter Settembre Internazionale

Il governo cinese ha messo in atto una strategia per spostare il baricentro dell’economia cinese dall’industria ai servizi attraverso la nascita di Start-Up per collocare disoccupati di età compresa tra i 24 e i 45 anni. Questa strategia ha portato alla creazione di nuovi posti di lavoro più precari che possano offrire prestazioni a prezzi competitivi sul mercato

Le trasformazioni nel mercato del lavoro cinese riflettono un andamento diffuso a livello globale: mentre le generazioni precedenti erano maggiormente tutelate, le nuove generazioni possono godere di meno benefit e tutele e si assumono il rischio di affrontare incertezze economiche che normalmente graverebbero sul datore di lavoro.

Fonte: Internazionale

Photo Credits: Wang Zhao, Afp