110516 hd

Nel 2014, uno studio del Pew research center ha mostrato come l’Italia fosse il paese europeo in cui erano più diffuse manifestazioni di intolleranza nei confronti di rom e sinti. Nell’85% dei casi, gli intervistati hanno espresso ostilità e sentimenti negativi nei confronti di queste popolazioni. Sempre nel 2014, l’Osservatorio 21 luglio ha registrato 433 episodi di violenza verbale nei confronti dei rom. Di questi episodi, 204 sono stati ritenuti di particolare gravità e l’87% di essi è riconducibile a figure politiche.

La percezione collettiva e le politiche pubbliche sono state fortemente influenzate dagli stereotipi negativi, contribuendo a rendere rom e sinti, in molti casi, i perfetti capri espiatori. Alcune ricerche suggeriscono che la conoscenza della cultura rom da parte degli italiani sia molto scarsa. Un esempio è lo studio di Arrigoni e Vitale che mostra come il 42% del campione di riferimento non conoscesse gli usi e costumi rom.

Fonte: Internazionale

Photo Credits: Andrea Baldo, LightRocket/Getty Images