Siria Aprile

Una delle ragioni per cui la questione dell’utilizzo di armi chimiche in Siria ha messo in secondo piano l’utilizzo delle armi convenzionali contro la popolazione civile potrebbe essere ricercata nel fatto che, con il ricorso alle armi convenzionali, il regime di Assad voglia mostrare la sua determinazione a vincere la guerra, mentre con l’utilizzo delle armi chimiche mirerebbe a far capire sia alla popolazione, sia alla comunità internazionale che sarà il regime a decidere quale sia il destino politico del paese.

Queste discussioni diplomatiche sull’utilizzo di armi chimiche finiscono con l’indebolire il diritto internazionale, al di là della crisi siriana, evidenziando non soltanto il costante superamento della “linea rossa” ma anche il crescente relativismo con cui vengono considerati i diritti umani ed il diritto internazionale. Il diritto internazionale umanitario, costantemente e apertamente violato, è specialmente indebolito dalla crescente distanza tra le regole comunemente applicate alla guerra convenzionale e quelle applicate invece in conflitti come quello siriano.

Fonte: Internazionale

Photo Credits: George Ourfalian, Afp